Come si affrontano gli errori nello sport?

BSKILLED - Psicologia dello sport e della performance Come si affrontano gli errori nello sport?

Avrò segnato undici volte canestri vincenti sulla sirena, e altre diciassette volte a meno di dieci secondi alla fine, ma nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Trentasei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto.
 Michael Jordan

La situazione che tutti gli atleti condividono, qualsiasi sia la loro età, la disciplina pratica e il livello di esperienza è: l’errore.
Si dice spesso che la prestazione d’eccellenza non è la prestazione perfetta e che vince l’atleta o la squadra che riesce a compiere il minor numero di errori durante la prestazione.

Sbagliare e commettere errori fa parte del naturale processo di apprendimento che accompagna un atleta in tutte le fasi del suo percorso sportivo e anche ad altissimo livello, nessun atleta è “fuori pericolo”, l’errore può arrivare in ogni momento.

 Sicuramente ogni atleta, per riuscire a gestire bene gli errori deve disporre di alcune abilità mentali, in primis la resilienza.
In questo e-booklet cercheremo di capire cos’è la resilienza e quali sono le regole per affrontare in modo efficace la gestione degli errori nello sport.
Buona lettura!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: